Crea sito

Tag Archive | "Windows 7"

Supporto nativo ai file RAW per Windows 7 e Windows Vista SP2

Tags: , , , , , , , ,

Supporto nativo ai file RAW per Windows 7 e Windows Vista SP2

Posted on 27 luglio 2011 by Fabio Zannettino

Nella giornata odierna Microsoft ha reso disponibile il Microsoft Camera Codec Pack che abilita il supporto nativo ai file RAW per Windows 7 e Windows Vista SP2 (entrambi a 32 e 64 bit).

logo microsoft

Il file RAW rappresenta per le fotocamere digitali quello che era la pellicola per le macchine fotografiche analogiche. E’ un formato di salvataggio delle informazioni luminose catturate dal sensore della fotocamera e convertite in segnali elettrici. Il formato RAW è il più delle volte un formato non compresso e nei casi in cui lo fosse si tratta di compressioni loseless, ossia senza perdita di informazioni, a differenze di quanto avviene ad esempio con il formato JPG.

Grazie a questo aggiornamento per visualizzare sul computer le immagini scattate in tale formato non sarà più necessario affidarsi a programmi di terze parti, ma saranno sufficienti il visualizzatore di immagini integrato in Windows, Windows Live Photo Gallery o qualunque altro programma basato su Windows Imaging Codecs (WIC).

Una volta aperta l’immagine  con Windows Live Photo Gallery ad esempio, verrà offerta la possibilità di salvare l’immagine in un altro formato per poterla poi manipolare. Il file RAW infatti è blindato in quanto serve a proteggere gli originali proprio come avveniva in passato con i negativi e non può dunque essere alterato.

Altri software invece consentono di lavorare direttamente sul file file RAW, ma al momento del salvataggio delle modifiche allegano al file originale un file contentente la lista di tutte le modifiche effettuate, che viene letto nel momento in cui si riapre la foto. Anche con questi software è possibile convertire il file RAW in un formato diverso quali il TIFF o il JPG.

In commercio di questi software ce ne sono molti. Si va da Adobe Lightroom, ad Adobe Camera RAW integrato in Photoshop oppure al software free RAW Therapeee. Ma ce ne sono anche molti altri.

Canon ad esempio fornisce il software Canon Digital Photo Professional che serve proprio a lavorare sui file RAW prodotti dalle sue fotocamere.

Il link per il download è il seguente: Microsoft Camera Codec Pack

E’ possibile scegliere la lingua e la versione del sitema operativo (32 o 64 bit).

Questo è l’elenco delle fotocamere attualmente supportate:

  • Canon: EOS 1000D (EOS Kiss F in Japan and the EOS Rebel XS in
    North America
    ), EOS 10D, EOS 1D Mk2, EOS 1D Mk3, EOS 1D Mk4, EOS 1D Mk2 N,
    EOS 1Ds Mk2, EOS 1Ds Mk3, EOS 20D, EOS 300D (the Kiss Digital in Japan and
    the Digital Rebel in North America
    ) , EOS 30D, EOS 350D (the Canon EOS
    Kiss Digital N in Japan and EOS Digital Rebel XT in North America
    ), EOS 400D
    (the Kiss Digital X in Japan and the Digital Rebel XTi in North America),
    EOS 40D, EOS 450D (EOS Kiss X2 in Japan and the EOS Rebel XSi in North
    America
    ), EOS 500D (EOS Kiss X3 in Japan and the EOS Rebel T1i in North
    America
    ), EOS 550D (EOS Kiss X4 in Japan, and as the EOS Rebel T2i in
    North America
    ), EOS 50D, EOS 5D, EOS 5D Mk2, EOS 7D, EOS D30, EOS D60, G2,
    G3, G5, G6, G9, G10, G11, Pro1, S90
  • Nikon: D100, D1H, D200, D2H, D2Hs, D2X, D2Xs, D3, D3s, D300, D3000,
    D300s, D3X, D40, D40x, D50, D5000, D60, D70, D700, D70s, D80, D90, P6000
  • Sony: A100, A200, A230, A300, A330, A350, A380, A700, A850, A900,
    DSC-R1
  • Olympus: C7070, C8080, E1, E10, E20, E3, E30, E300, E330, E400, E410,
    E420, E450, E500, E510, E520, E620, EP1
  • Pentax (PEF formats only): K100D, K100D Super, K10D, K110D,
    K200D, K20D, K7, K-x, *ist D, *ist DL, *ist DS
  • Leica: Digilux 3, D-LUX4, M8, M9
  • Minolta: DiMage A1, DiMage A2, Maxxum 7D (Dynax 7D in Europe, α-7
    Digital in Japan
    )
  • Epson: RD1
  • Panasonic: G1, GH1, GF1, LX3

Mancano all’elenco le ultime fotocamere dei vari produttori, che saranno aggiunte in un prossimo aggiornamento del Codec Pack.

Share

Commenti disabilitati su Supporto nativo ai file RAW per Windows 7 e Windows Vista SP2

Per chi ha problemi ad installare il Service Pack 1 di Windows 7

Tags: , ,

Per chi ha problemi ad installare il Service Pack 1 di Windows 7

Posted on 18 marzo 2011 by Fabio Zannettino

Generalmente l’installazione del Service Pack 1 per Windows 7 va a buon fine senza problemi, ma alcune volte ci sono utenti che per i motivi più disparati non riescono ad installarlo.

Microsoft mette a disposizione per questi utenti uno strumento chiamato System Update Readiness Tool for Windows 7.

Questo strumento si occupa di risolvere tutti i problemi presenti nel sistema che potrebbero impedire l’installazione del Service Pack 1 e dei futuri aggiornamenti. Lo strumento è disponibile sia per i sistemi a 32bit che per quelli a 64bit.

Si tratta di un file eseguibile che richiede una normale installazione.

Una volta installato si può procedere all’installazione del Service Pack 1 tramite Windows Update o tramite download diretto dal sito Microsoft.

Qui di seguito i link per il download dei due file direttamente dal sito Microsoft:

Versione per Windows 7 a 32bit: Link

Versione per Windows 7 a 64bit: Link

Share

Commenti disabilitati su Per chi ha problemi ad installare il Service Pack 1 di Windows 7

Gli avvisi di Windows 7 sulle batterie sono corretti

Tags: , , ,

Gli avvisi di Windows 7 sulle batterie sono corretti

Posted on 09 febbraio 2010 by Fabio Zannettino

Dopo alcuni giorni di indagini in seguito alle segnalazioni ricevute, Microsoft per mezzo di Steven Sinofsky, presidente della divisione Windows e Windows Live, pone fine alla questione degli avvisi di sostituire le batterie dei notebook da parte di Windows 7.

Alcuni utenti si erano infatti lamentati di alcuni avvisi del sistema operativo che li invitava a sostituire la batteria in quanto non più efficiente. Inizialmente Microsoft aveva pensato ad un problema nel modulo del sistema operativo incaricato alla gestione della sezione energetica. Tuttavia era scettica sul fatto che il problema potesse essere imputato al suo sistema operativo in quanto le informazioni utilizzate per visualizzare gli avvisi venivano prelevate direttamente dal BIOS. Il bug nel caso ci fosse stato sarebbe dunque stato circoscritto alla procedura di comunicazione con il BIOS.

Dopo aver appurato che la procedura di comunicazione funzionava correttamente, Microsoft ha contattato gli utenti che avevano ravvisato il problema e ha riscontrato che gli avvisi venivano mostrati in quei casi in cui la batteria aveva più un anno o un anno e mezzo. Tutto nella norma dunque.

Gli stessi avvisi non comparivano con precedenti versioni del sistema operativo, in quanto la procedura di verifica dell’efficienza delle batterie non era presente.

Share

Commenti disabilitati su Gli avvisi di Windows 7 sulle batterie sono corretti

Photos from our Flickr stream

See all photos